Castello dei Gambacorta - Celenza Valfortore

Informazioni

Il castello dei Gambacorta è ubicato sulla cima della collina con due torri e tre bellissime logge.

Di epoca Aragonese, la sua costruzione fu iniziata nel 1467 da Giovanni Gambacorta e completata nel 1519 dal figlio Carlo e trasformato nel 1575 dal nipote Carlo Gambacorta di Gianpaolo in dimora gentilizia. Nel 1600 circa, grazie ad Andrea Gambacorta, esperto di architettura, pittura e scultura, vennero ricostruite le mura del giardino pensile e furono completati gli appartamenti del palazzo baronale, arricchendoli di pitture ornamentali.

Attualmente conserva ancora gran parte del piccolo centro storico feudale tra cui alcuni portali risalenti ai secoli XVI e XVII. Troneggia poi un Torrione cilindrico con base scarpata e un cornicione merlato. La seconda torre fu incendiata nel 1799 e, sotto di essa, vi era il carcere di epoca feudale. Le torri antiche inizialmente erano cinque, come si rilevano dallo stemma di Celenza. L'ultimo barone che lo possedette fu Orazio Giliberti che nel 1808 lo vendete al notar Michele Iamele per 3600 ducati.

Mappa