Il cammino di San Giovanni da Matera

Informazioni

Al 1° posto con 34.118 segnalazioni, gli eremi dell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano hanno rappresentato nel 2012 il primo luogo più votato nel censimento del F.A.I. (Fondo Ambiente Italiano). Costruita nel VI secolo sul colle di Pulsano per volere del papa-monaco San Gregorio Magno in uno scenario di rocce grigie su strapiombi di oltre 200 metri, l’Abbazia è stata nei secoli – con alterne vicende storiche – luogo di monaci, anacoreti e cenobiti che si sono dedicati alla contemplazione e all’ascesi. Intorno all’edificio si trovano numerosi eremi (per ora ne sono stati censiti (24 eremi scavati a mano nella roccia calcarea del Gargano), alcuni dei quali ubicati in luoghi davvero inaccessibili. Gli eremiti che abitavano queste celle erano senz’altro in comunicazione tra di loro, dal momento che alcuni eremitaggi erano dedicati alla vita comunitaria (di culto e di abitazione) e al lavoro collettivo (un eremo è stato persino adibito a mulino); inoltre gli eremi – alcuni dei quali sono affrescati - sono collegati da una rete di sentieri e scalinate e da una vera e propria “rete idrica” di canali scavati nella roccia per convogliare le acque.

A circa 800 metri di altitudine, Monte Sant’Angelo è uno dei più spettacolari “balconi” di tutta la regione. La città inevitabilmente si identifica con l’Arcangelo Michele, simbolo che da oltre 15 secoli esercita un fascino ed un richiamo che non sono mai stati messi in discussione. La suggestiva Grotta Santuario del Sec. V è una meta obbligata per i pellegrini che decidono di percorrere la “Via Sacra Pellegrinorum”. Sin dal X Secolo i Crociati diretti nei luoghi della Terra Santa vi facevano tappa e numerosi sono stati re e pontefici che vi si sono recati pervasi da un sentimento profondo di venerazione. Tra le tante, e certamente tra le più significative, vanno ricordate la presenza di due santi fondamentali per la Chiesa, San Francesco d’Assisi e San Tommaso d’Aquino. Il 25 giugno 2011 il Santuario di San Michele Arcangelo di Monte Sant’Angelo diventa Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO con il circuito seriale The Longobards in Italy, Places of Power, 568 – 774 A.D., entrando a far parte della schiera dei più autorevoli Beni Culturali del mondo e cioè nella World Heritage List.


Per informazioni contattare Giuseppe: 348 8137728 - 0884 660558 

Programma

Ore 8,30 Incontro con la Guida in luogo da concordare Ore 9.00 Pulsano – Arrivo a Pulsano visita guidata dell’Abbazia e degli Eremi circostanti; Ore 11.00 Monte Sant’Angelo - Visita Guidata del Santuario di San Michele Arcangelo e Quartiere Junno Ore 13.00 Monte Sant’Angelo – Pranzo presso ristorante tipico locale convenzionato Ore 16.00 Spostamento del gruppo per raggiungere San Leonardo in Lama Volara; Ore 17.00 Visita dell’Abbazia di San Leonardo in Lama Volara ore 18.00 Termine visita Spostamento del gruppo per raggiungere la Basilica di Siponto; Ore 18.30 Visita delle Basiliche di Siponto: Parco archeologico con Santa Maria Maggiore; Ore 20.00 Saluti

Prezzi

Euro 10,00 Adulto Euro 3,50 Bambino dai 7 ai 12 anni Euro 7,00 per gruppi superiori ai 25 partecipanti

Note

Si consiglia un abbigliamento a cipolla, giacca impermeabile, scarponcini, pantaloni lunghi, borraccia d’acqua, cappellino, binocolo, macchina fotografica.

Mappa

Richiedi Informazioni

Luoghi da Visitare

small-blog

Abbazia ed eremi di Pulsano

Questi eremitaggi erano dedicati alla vita comunitaria e al lavoro collettivo.

Visualizza