Li Jalantuumene

In piazza De Galganis, nel pieno centro di Monte Sant’Angelo in provincia di Foggia, si arriva solo salendo (o scendendo) ampi gradini secenteschi fatti a mano uno a uno, col tufo. 

Lo spettacolo che ci si trova davanti, però, merita la camminata: niente auto, niente rumori molesti, niente sciami di turisti, solamente silenzio, mille sfumature di bianchi in cui sono declinati tufo e calce, e il cielo cobalto d'estate che, a quasi 900 metri di altitudine sul livello del mare, ti lascia senza fiato e ti regala una frescura impagabile.

È lì che si trova Li Jalantuumene, il ristorante di Gegè Mangano, puro talento culinario autodidatta, giramondo per molti anni con Ciga Hotels e sulle navi Usa con la Home Lime Company. Poi, sposata Ninni, sempre in sala con lui, la scelta di ritirarsi a Monte Sant'Angelo per realizzare il sogno di ogni chef: aprire un ristorante.

Il primo imperativo di Gegè Mangano, ieri come oggi, è l'umiltà, che esprime non solo con il suo lavoro ma anche citando spesso un motto, non suo, che fa più o meno così: "Fare lo chef insegna a non avere paura quando si sbaglia. A non esaltarsi quando tutto va bene. A ricordarsi che senza la terra non ci sarebbe il volo".

Ed ecco il secondo must della sua cucina: il territorio e le tradizioni del Gargano e dintorni. Una zona che nel raggio di pochi chilometri offre davvero tutto: formaggi, insaccati, pane e pasta, funghi, carni bianche e rosse, selvaggina, pesce, crostacei, olio, vino.

Qui, seduti a uno dei romantici tavoli de Li Jalantuumene, immersi in un'atmosfera pittoresca e a tratti quasi surreale, scoprirete ricette infarcite di caciocavallo podolico, formaggi caprini, cicerchie, fave, ceci, mandorle, agnello, cinghiale, grano duro, miele. Potrete provare i troccoli alla Jalantuumene (pasta fresca tagliata con uno speciale strumento di legno, il troccolo appunto, condito con ragù di fave di carpino), le laine cicere e baccalà (tagliatelle con ceci e baccalà), le orecchiette "alla come mi gira oggi, perché tanto sono sempre eccezionali" (umiltà sì, ma anche un pizzico di sana presunzione), i torcinelli (budelline di agnello ripiene) su letto di cime di rapa oppure alla brace, le costolette di capretto con cardi e vellutata di patate, le insalate di arance di Vico del Gargano e, dulcis in fundo, le deliziose ostie ripiene di mandorle e miele, panacea di ricotta in salsa di Aleatico.

Pochi i coperti, perché Gegè ama cucinare in prima persona per tutti gli avventori e prendersi cura di loro: anche per questo va tutti i giorni a fare la spesa con la sua vecchia Fiat 500, in modo da garantire freschezza, genuinità e stagionalità al suo menu.

Ma, dopo aver scoperto tutta la bontà di questa terra, resta una curiosità. Chi sono i jalantuumene? "I galantuomini", spiega lo chef. "Un tempo i contadini apostrofavano in questo modo i cosiddetti sapienti, cioè gli avvocati, i dottori, i professori, 'amice finte e ffaleze cumbére', amico finto e falso compare". Insomma, anche nel nome del suo locale si trova l'ennesima provocazione, una stoccata verso tutti gli chef che si propongono come nuovi intellettuali: a loro Gegè risponde con la sua cucina, completamente vocata alla veracità, "perché non è tra i notabili, ma nella nostra tradizione popolare pugliese, che si deve ricercare la ricchezza".

Specialità
Maccheroni con ricotta caprina su crema pomodori
Numero Coperti
40 Posti Interno
40 Posti Esterno
Fascia Prezzo
30 - 50 Euro
Cantina
Vini locale e nazionale
Tipologia Cucina
Tradizionale creativa
Carte Accettate
Tutte
Periodo di Apertura
Aperto tutto l'anno
Giorno di Chiusura
Piazza de Galganis, 5 - 71013 Monte Sant Angelo (FG)
Lat: 41.70733346790325 - Lon:15.957374721765518

Tel.: 0884565484 - email: info@li-jalantuumene.it

www.li-jalantuumene.it

I Nostri Piatti
E-mail: info@garganoedaunia.com

Copyright® 2009-2015 - Gargano & Daunia
Sistema di Prenotazione Flywheel
By Intuizioni Creative - P.I. 03795350713